“Cenere di stelle” è il primo singolo del disco “Storie di presunta normalità” di Adriano Tarullo. L’animazione grafica è stata realizzata dal Collettivo Lhumans.
 
Testo
Prese il suo telescopio
e le fece guardare
il suo mondo, il profondo blu
ma neanche una stella
in aria brillò.Allora accese il suo cuore
lo fece volare
nel cielo, che si infiammò
ma delle stelle
cenere fu.

Lei era divertita
rise di piacere
buffo sembrò
quel sole mancato
lei si congedò
con molta cortesia
lui pianse un po’
e spense il suo cuore

Mise il suo cuore a posto
sentiva l’odore
bruciato, ma si abituò
di tutte le stelle
una si salvò.

Nel fumo della notte
la vide cadere
d’incanto, e fiammeggiò
di tutte le donne
lei si voltò.

Lei era divertita
rise di piacere
buffo sembrò
quel cielo spezzato.
lui si congedò
con molta cortesia
lei lo guardò
nascondersi il cuore

Adriano Tarullo in Scanno

0
30 aprile 2017 // Live

Copertina del nuovo disco “Storie di presunta normalità”

Copertina Storie di presunta normalità

 

Adriano Tarullo in Pescara

0
16 dicembre 2016 // Live

Adriano Tarullo in Ovindoli

0
8 dicembre 2016 // Live
Recensione su Il popolo del Blues

il-popolo-del-blues

“Grazie ad un livello tecnico di rilievo che caratterizza tanto Tarullo quanto i vari collaboratori che si alternano di volta in volta al suo fianco, si spazia agevolmente tra i generi: ad esempio, dalle venature folk di “Felice a(p)pagamento” al southern rock della title track, passando per lo swing soffuso di “Autore canta”, senza mai difettare di gusto e sincerità. Particolarmente ispirate le riletture di canti tradizionali abruzzesi, come “Cimerose” e “Canto di Mietitura”.

Adriano Tarullo in Ovindoli

0
26 novembre 2016 // Live